Un utente ha chiesto
Categoria: Gutenberg di WordPress
Domanda: Gutenberg è sempre un disastro

Come sviluppatore WordPress a tempo pieno, ho davvero cercato di amare Gutenberg. Davvero. Ma è ancora un incidente d’auto assoluto al momento. Dare una recensione a una stella è gratuito.

Qualche esempio:

1) La barra laterale di post editing sul lato destro è così disordinata, con enormi spazi incoerenti tra alcuni elementi e non altri, nonché disallineamento dei contenuti ad esempio la parola “pubblico” nel parametro di visibilità sopra la data / ora di pubblicazione accanto a “” pubblicare “per esempio. Il campo Autore sopra il pulsante Sposta nel cestino. Con tutta quella spaziatura imbarazzante, la barra laterale può allungarsi per miglia. Peggio ancora perché non è molto facile vedere dove inizia e finisce ciascuna delle fisarmoniche della barra laterale (permalink, snippet, ecc.).

2) Ci sono enormi spazi bianchi non necessari a sinistra e a destra nel contenuto del corpo principale della schermata di modifica del post. Perché la sezione di modifica ha una larghezza massima di 580 pixel? Sembra che manchi qualcosa con un enorme abisso di spazio bianco a sinistra e a destra.

3) Quando creo tipi di post personalizzati, se rimuovo la funzionalità ‘supports’ => editor, il post personalizzato dovrebbe tornare alla visualizzazione classica. Quindi, un utente ottiene questa esperienza stridente tra una schermata di modifica e l’altra. Purtroppo, questo conferma anche quanto sia un pasticcio Gutenberg. E le miniature dei miei post si adattano perfettamente al campo nella barra laterale nella visualizzazione classica ma non in Gutenberg.

4) Et lors de l’enregistrement ou de la publication d’un article dans l’éditeur classique, il avertit désormais toujours que « Les modifications que vous avez apportées peuvent ne pas être enregistrées » même si vous venez de les enregistrer ou de les Pubblicare ! Un altro bug, eh?

5) Per aggiungere il supporto per Gutenberg (supponendo che tu permetta anche la funzionalità dell’editor), devi aggiungere un’opzione esoterica ‘show_in_rest’ => true nell’array register_post_type(). Hmmm – questa è una bella convenzione di denominazione.

6) Questo salto tra le visualizzazioni Classic e Gutenberg è particolarmente scioccante quando si esce dalla schermata di modifica dei post e si torna alla dashboard, che è la visualizzazione molto familiare della dashboard di WordPress “vecchia scuola”. Posso farla franca un po’, ma stai cercando di spiegarlo a un cliente!

7) I campi personalizzati vengono spostati nella parte inferiore della schermata di modifica dei post. Quasi come un ripensamento. Come se a un certo punto la squadra della base li licenzierà completamente, sperando che nessuno se ne accorga.

8) La creazione di blocchi Gutenberg è molto complicata a meno che non si utilizzi un plugin come Advanced Custom Fields. Ma perché dovrebbe essere necessario.

Per niente limitato agli esempi sopra, ma sì, Gutenberg è ancora lontano dall’essere pronto per i siti di produzione, anche se è stato imposto a tutti per impostazione predefinita. Decisione davvero orribile e la gente di Automattic dovrebbe davvero ricredersi o togliere il dito e adattarsi perfettamente a ogni livello.

  • Autore del plugin

    (@matveb)

    Grazie per aver condiviso questo feedback.

    La barra laterale di modifica dei post sul lato destro è così affollata

    Va bene. C’è lavoro in corso per migliorare il design lì.

    Ci sono enormi spazi bianchi non necessari a sinistra e a destra nel contenuto del corpo principale della schermata di modifica del post.

    La casella di modifica dipende dalla larghezza del contenuto che il tema sceglie di utilizzare. Di solito, mira ad avere una lunghezza della riga leggibile.

    Quindi, un utente ottiene questa esperienza stridente tra una schermata di modifica e l’altra.

    L’interfaccia classica ha lo scopo di gestire il tipo di post che non supporta REST o non supporta i campi “contenuto”. Quest’ultimo è generalmente indicativo di contesti più basati sui dati per i quali un editor visivo non è la migliore interfaccia utente.

    Un altro bug, eh?

    Si intrufolano ovunque! Se c’è un messaggio persistente “questo messaggio non è registrato”, potrebbe provenire da un’interazione del plugin o da una meta-box.

    Hmmm – questa è una bella convenzione di denominazione.

    Non è esoterico o una convenzione di denominazione. L’editor dei blocchi funziona comunicando tramite l’API REST. Per vari motivi storici, i tipi di post non sono esposti per impostazione predefinita tramite REST, quindi devono essere abilitati quando vengono salvati, altrimenti sono invisibili dal lato client.

    Posso farla franca un po’, ma stai cercando di spiegarlo a un cliente!

    Ti capisco, modernizzare il resto del cruscotto è qualcosa che speriamo di fare mentre ci allontaniamo dalle attuali fasi di Gutenberg.

    Come se a un certo punto il team principale li licenzierà completamente, sperando che nessuno se ne accorga.

    I blocchi supportano i campi personalizzati come attributi, che di solito è il modo migliore per supportarli. I campi personalizzati sono anche un aspetto che non può essere abilitato per impostazione predefinita nell’interfaccia nativa perché richiede il supporto REST.

    Creare blocchi Gutenberg è molto complicato

    Cosa trovi più ingombrante?

    Grazie ancora per aver dedicato del tempo a condividere questi commenti.

    (@mrarrow)

    Grazie per la risposta.

    Ti capisco, modernizzare il resto del cruscotto è qualcosa che speriamo di fare mentre ci allontaniamo dalle attuali fasi di Gutenberg.

    No, per favore… se è “modernizzato”, per favore non toccare il resto del cruscotto. Lasciare in pace. O almeno permetterci di spegnere tutto e tornare a quello a cui sono abituati i nostri clienti.

    Parlo con molti altri sviluppatori e utenti avanzati di WP che dicono esattamente la stessa cosa. Hai già ammesso che ci sono bug, problemi di interfaccia utente e incongruenze. Quando ha un impatto così grande sull’esperienza utente sottostante, Gutenberg non è ancora pronto per i siti di produzione. C’è una certa arroganza nell’imporre qualcosa a tutti.

    La prima cosa che faccio quando configuro una nuova installazione è aggiungere il plugin Editor classico.

    Creare blocchi Gutenberg è molto complicato
    Cosa trovi più ingombrante?

    Trovo letteralmente l’intero processo laborioso e ingombrante. Molti tutorial online come https://deliciousbrains.com/custom-gutenberg-block/ E questo prima di qualsiasi personalizzazione dei blocchi per fare cose specifiche.

    A meno che non debba usare ACF o qualche altro plugin per creare i blocchi. Ma faccio alcune opzioni molto personalizzate e potrebbe non essere pratico. Inoltre, non dovrebbe arrivare a questo.

    Non ho tempo, non approvo e soprattutto ai miei clienti non piace la nuova interfaccia. Ma come sviluppatore, sono bloccato tra l’incudine e il martello. Per il prossimo futuro, continuerò con l’editor classico e i campi personalizzati (usando ACF o Carbon Fields).

    Se e quando ciò non sarà possibile (presumibilmente a causa di un’arroganza ancora più automatica) e le cose non miglioreranno notevolmente, allora dovrò considerare seriamente il mio futuro con WP.

    Triste a dirsi perché sono stato uno sviluppatore da WPMU 1.3!

Hai risolto il tuo problema?

0 / 0

Lascia un commento 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *