Un utente ha chiesto
Categoria: Autoptimize di WordPress
Domanda: Rimuovi i CSS inutilizzati suggeriti dalla velocità della pagina di Google

Ciao. Google Pagespeed mi chiede di eliminare i CSS inutilizzati. Ricevo questo messaggio in quasi tutte le mie pagine / post. La scheda di copertura del codice sullo strumento di sviluppo di Google mostra che il 92,7% del CSS di autoottimizzazione non era utilizzato.

La pagina per cui ho bisogno di aiuto: [log in to see the link]

  • Autore del plugin

    (@optimize domande)

    la risposta breve; AO combina semplicemente il tuo CSS originale e non può (e non dovrebbe) rimuovere nulla.

    la risposta più lunga:
    I CSS inutilizzati sono una maledizione in ambienti come WordPress (o Joomla o Drupal o…) poiché ogni tema / plugin aggiunge CSS che copre tutti i casi d’uso in cui il plugin (o tema) può essere utilizzato. questo significa che ogni singolo file CSS sul tuo sito contiene _ molto_ codice che non è strettamente necessario su una pagina casuale del tuo sito (o potrebbe non essere nemmeno necessario sul tuo sito).

    attualmente non esiste alcun modo per automatizzare la rimozione di CSS non necessari, ma potresti essere in grado di ottenere miglioramenti utilizzando, ad esempio, “plugin organizer” per consentire l’esecuzione dei plugin solo su pagine specifiche) e creando un tema figlio che ha solo il CSS necessario per il tuo sito (dovrai comunque rimuovere il CSS dal tema principale).

    spero che questo chiarisca,
    franco

    (@raachotrekkers)

    Grazie Frank.

    Autore del plugin

    (@optimize domande)

    sei il benvenuto 🙂

    (@mybunnyb)

    Ciao. argomento simile per me. quando uso sitevelocity css critico, quasi tutto il mio codice è critico. Quindi, quando sono online e inserisco il css critico, il problema è che ricevo “cancella il css inutilizzato”. quindi quando passo a tutti i CSS in linea ho 2 CSS in linea per bloccare il rendering. c’è un modo per risolvere questo problema?

    Autore del plugin

    (@optimize domande)

    forse provare un altro strumento per generare il tuo CCSS?

    (@mybunnyb)

    Hey,
    Ho provato anche questo:
    https://jonassebastianohlsson.com/criticalpathcssgenerator/

    risultato simile, 30.000 lettere sono state ridotte a circa 27.000.
    Il problema è che quando il css critico viene incorporato e differito, lo stesso codice css è incluso anche nel css AO. C’è un modo per impedirlo? Ho provato ad escludere il css nella cartella wp-content ma non ha funzionato davvero.

    Autore del plugin

    (@optimize domande)

    È normale che il CSS completo contenga anche il CSS critico, il CSS critico è solo per il rendering iniziale.

    I CSS inutilizzati sono contrassegnati come Ottimizzazione automatica, ma AO aggrega solo tutti i CSS forniti dal tema e dai plugin, quindi se vuoi (davvero) affrontare la “rimozione dei CSS inutilizzati” dovresti esaminare il tuo tema per poter ottenere miglioramenti utilizzando ad esempio ” plugin organizer “per consentire l’esecuzione dei plugin solo su pagine specifiche). Inoltre, i CSS inutilizzati saranno probabilmente diversi per le diverse pagine (o parti del tuo sito), causando il caricamento di diversi file CSS auto-ottimizzati su pagine diverse.

    I miei suggerimenti; non essere ossessionato dalle “opportunità” GPSI ma concentrati piuttosto sulla velocità effettiva (tempo al primo byte, tempo di inizio rendering / disegno significativo, tempo di caricamento, …)

    spero che questo chiarisca,
    franco

    (@mybunnyb)

    sbaglio :))

    Autore del plugin

    (@optimize domande)

    beh, si riduce al fatto che il CSS aggiunto dal tuo tema e dai plugin determina la quantità di CSS sul tuo sito. L’ottimizzazione automatica non può decidere cosa viene utilizzato o non utilizzato e quindi non può rimuovere CSS inutilizzati, quindi se vuoi ridurre il CSS utilizzato dovrai rivedere il tema e i plugin, rimuovendo quelli non importanti (supponendo che aggiungano effettivamente CSS) e / o sostituisci li con quelli meno “pesanti”?

Hai risolto il tuo problema?

0 / 0

Lascia un commento 0

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *